Le ulcere del pene segnalano la malattia di Behcet?

Bolle di gel e siero con ombre e riflessi viola. Su sfondo giallo, vista dall'alto.

Le ulcere del pene - piaghe che possono comparire sul pene - sono dolorose e antiestetiche. Ed è comprensibile che spesso provochino il panico nell'uomo. La presenza attuale di ulcere del pene potrebbe indicare un disturbo importante del pene, come ad esempio una IST, ma possono essere dovute anche ad altri fattori, come ad esempio la malattia di Behcet.

Ulcere del pene

Spesso le ulcere tendono a essere associate a zone del corpo diverse dal pene. Ad esempio, molte persone conoscono le ulcere della bocca che accompagnano molti virus e raffreddori, e le ulcere dello stomaco sono spesso oggetto di discussione. Ma le ulcere del pene esistono e sono classificate come un problema dermatologico. Queste piaghe aperte destano preoccupazione perché sono generalmente collegate alla presenza di una MST, come ad esempio l'herpes o la sifilide. Ma potrebbero essere causate anche da altre attività, come ad esempio la tubercolosi o forse una reazione ad alcuni trattamenti antibiotici. Anche una patologia nota come malattia di Behcet può produrre ulcere del pene.

Malattia di Behcet

È classificata come una malattia autoimmune, per cui la capacità di combattere le malattie dell'organismo percepisce erroneamente come "nemico" un elemento del corpo stesso e lo attacca. Per quanto riguarda la sindrome di Behcet, il risultato totale può essere un'infiammazione delle arterie, che con il passare del tempo può danneggiarle. La malattia di Behcet è associata a numerosi sintomi, tra cui ulcere che possono presentarsi in bocca o sui genitali. Altre indicazioni mediche includono irritazione degli occhi, danni alla pelle, dolore, mal di testa, inappetenza, letargia, problemi di digestione e febbre.

La scienza non ha ancora scoperto molte cose sulla malattia di Behcet. Si tratta di una malattia piuttosto rara, che colpisce circa 20.000 persone negli Stati Uniti, per cui si sa poco su quali siano le cause. I geni. Molti medici ritengono che esista una componente genetica del problema che potrebbe rendere alcuni individui più inclini a contrarla rispetto ad altri. Batteri o virus. Esistono inoltre alcune prove che suggeriscono che un virus o alcuni batteri possono scatenare la malattia di Behcet in un individuo.

Ambiente

La regione in cui una persona risiede e le sue specifiche caratteristiche ambientali possono includere fattori scatenanti, ma non sono ancora stati identificati con precisione. Fortunatamente la malattia di Behcet non è contagiosa, quindi non si trasmette per contatto diretto tra le persone. Tuttavia, gli uomini che sviluppano ulcere del pene a causa della malattia di Behcet probabilmente desiderano evitare i rapporti sessuali durante il periodo in cui sono presenti (in genere 1-3 settimane), per due motivi.

Le ulcere ricorderanno probabilmente ai partner la presenza di una MST, per cui la loro presenza può influire sul comfort e sulla disinvoltura del partner quando si tratta di sesso. Ma la cosa più importante è che le ulcere del pene di solito sono accompagnate da una quantità di dolore abbastanza significativa, e l'attrito legato al sesso probabilmente le irriterà ancora di più. Non esiste una cura per la malattia di Behcet, che è cronica e "va e viene", quindi il trattamento consiste nell'alleviare i sintomi.

Ricorda

Si possono usare corticosteroidi, antinfiammatori e immunosoppressori. Dopo che le ulcere del pene causate dalla malattia di Behcet sono guarite e non ci sono più piaghe aperte, l'uomo deve rafforzare la salute del suo pene con l'uso di una crema per la salute del pene di prima categoria. Assicuratevi che la crema includa la vitamina A, famosa per le sue proprietà antibatteriche. Le ulcere aumentano spesso un problema di odore del pene già esistente e la vitamina A è in grado di aiutare notevolmente ad arginare l'emergenza odore in modo univoco. Le cicatrici possono derivare dalle ulcere, quindi è necessaria una crema che possa reidratare la pelle attraverso emollienti di alta qualità come il burro di karité e idratanti naturali come la vitamina E antiossidante.